PUBBLICAZIONI

PUBBLICAZIONI

2021 – Nel silenzio della legge

Durante il secondo conflitto mondiale, nello scenario naturale delle isole Tremiti, si intrecciano le storie di quattro giovani reclusi dal regime, colpevoli di essere omosessuali. Ogni personaggio racconta il proprio vissuto traumatico da cui emerge il dramma che segnerà la loro vita. Una polifonia di voci dietro cui si nasconde un silenzio doloroso, spesso taciuto: l’omosessualità  e il regime fascista, una pagina di un passato ancora poco conosciuto, trattato efficacemente dall’autore in un dramma che fa riflettere.

Motivazioni del Premio Sadomenichino 2021

Un’accurata documentazione fa da sfondo ad un’opera in cui l’autore ci racconta uno spicchio di vita inconsueto: l’amicizia e le relazioni tra omosessuali confinati su un’isola nel periodo fascista. L’analisi della personalità dei 4 uomini protagonisti della vicenda è condotta con perizia di scrittura drammaturgica, avvalendosi anche della ricchezza espressiva dei nostri dialetti. Testo che coinvolge il lettore, che si appassiona, emoziona e commuove. E conosce una pagina poco nota della nostra Storia.

Motivazioni del Premio Teatro Aurelio 2020
Il Convivio editore, Castiglione di Sicilia (CT),
ISBN: 9788832744729
2021Film come Requiem. 
Analisi e interpretazione del rapporto tra suono e immagine nel cinema di Luchino Visconti.

L’analisi dell’orchestrazione degli elementi sonori del  cinema di Luchino Visconti, portata avanti in questo saggio, è il tentativo di dimostrare la straordinaria vitalità di una lezione registica che ha lasciato un segno indelebile nella storia della nostra cinematografia e a torto confinata nella lezione di un certo calligrafismo accademico.

2020Requiem dal buio e dal frastuono

Canto del dolore e, al tempo stesso, sua elaborazione nella compassione (intesa nell’accezione più vera ed etimologica di cum patior, soffrire con), il Requiem dal buio e dal frastuono è una celebrazione laica che si assorbe tutta nella speranza, davvero “umana”, della condivisione e dell’affratellamento con l’altro, nell’utopica ricerca di quella parola che “ancora non dice”.

2019 – Trittico del dilemma

Questi testi teatrali sono tre composizioni sul dilemma, quel dilemma che attanaglia gli esseri umani nel loro costante rapporto tra la vita e la morte. La tensione tra difesa e attacco durante i conflitti (Perché la guerra), il tema della divisione tra fratelli nella guerra civile (Una divisa), l’oscillazione tra idea e realtà, nel quadro del terrorismo ai tempi del delitto Moro  (Solo le maschere). 

2019 – solo di passaggio

Andrea, un sedicenne che vive sereno all’interno della famiglia che lo ha adottato cinque anni prima, dopo un party di compleanno, è colpito da improvvisa amnesia. Incapace a ritrovare la strada della propria identità e dei suoi affetti, il ragazzo sembra convincersi di essere quel Batman la cui maschera indossava la sera della festa. 

Edizioni Helicon, Arezzo, ISBN 978-88-6466-786-7
Giovane Holden edizioni, Viareggio, ISBN 978-88-32927-48-1
ChiPiùNeArt Edizioni, Roma, ISBN 978-88-98917-48-8
Giovane Holden edizioni, Viareggio, ISBN 978-88-3292-515-9
2018La certezza del ritorno. Viaggio tra le Città invisibili del teatro Potlach

La certezza del ritorno è un tentativo di ricognizione critica su un progetto, quello delle Città invisibili del Teatro Potlach, che ha preso corpo un po’ ovunque sul pianeta ma che, ovunque sia stato, ha ritrovato, come in Calvino, sempre la città dei suoi natali, quella Fara in Sabina che ha accolto anche l’edizione del quarantennale del teatro.

2018L’attesa della notte

Sei racconti di orrore quotidiano, sei momenti di irruzione dell’irrazionale nella vita di persone comuni: una madre nella fase depressiva post-partum, un giovane precario, introverso e sfigato, una ragazza che cerca stabilità sentimentale, un giovane in analisi per presunta crisi di identità, un anziano che non si rassegna alla perdita dell’amore, un bambino che ha paura di vedere uno zombie che nessun altro nota.

2018Mice in the wall

Three women: Anna, a grandmother living alone, Lydia, her daughter, and Esther, a reluctant caregiver. Simple people like any you may meet in everyday life, but nothing is ever as it seems. Are the noises that Anna claims to hear, the mysterious mice in the wall, real, or are they the product of her  illness? Why is Lidia so anxious to find an accommodation for her mother?

2017Storia di Manush – raccontata da chi non c’era

Manush dimentica carne e pane. Dimentica la minestra e i funghi freschi del bosco. Se vuoi vivere, d’ora in avanti, una sola cosa devi mangiare fino a che non ne rimane più neanche una briciola. Devi mangiare tutto il tempo. Tutto il tempo che resta per pensare.

Da questo racconto lo spettacolo Zingari Lager di e con Maurizio Stammati

Giovane Holden Edizioni, Viareggio, ISBN 978-88-3292-254-7
Giovane Holden edizioni, Viareggio, 2018, ISBN: 978-88-3292-197-7
Ali Ribelli Edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-33462-10-3
deComporre edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-94879-04-9
2017 Le strategie dell’oblio – Percorsi e ricorsi nel cinema italiano sulla Shoah dal 1945 al 2016

L’attento e ricco lavoro di analisi e ricostruzione del cinema italiano sulla Shoah di Alessandro Izzi si pone al crocevia tra storia e memoria. Ripercorre le varie fasi storiche che corrispondono al racconto della rappresentazione della Shoah e della memoria collettiva e trova tra il silenzio del dopoguerra e la saturazione commemorativa dei nostri giorni un filo rosso comune che costituisce proprio il nucleo centrale del libro.

2016Come seme sotto raffiche d’inverno

Nove racconti, storie di un piccolo borgo durante il secondo conflitto mondiale. La guerra, la politica gli eventi osservati dal punto di vista delle persone che meno possono capire: i bambini, le donne, gli ultimi, i dimenticati. Nove racconti di ordinaria sopravvivenza, di quando il quotidiano confina con il mito e la speranza di futuro si confonde con l’eterno presente di un mondo che vorrebbe restare uguale a se stesso anche malgrado la guerra.

2015 – Il respiro delle onde

Andrea, un sedicenne di provincia, figlio di un metalmeccanico, incontra per caso Hanns, un trentenne tedesco che soggiorna per qualche tempo in Italia. Un incontro fortuito ma non troppo perché c’è una ratio che guida gli eventi e le situazioni: il caso sembra qui delinearsi piuttosto nell’accezione del καιρός greco, ossia il momento giusto, opportuno, l’occasione che permette ai due giovani di percorrere un tratto di strada insieme e di creare una storia ricca di senso e di emozioni.

2014 – I topi nel muro

I topi nel muro è un racconto sulla Shoah abbastanza inusuale. Invece di risolversi in una rievocazione storica di un passato sempre più lontano (e quindi innocuo) prende corpo, secondo le notazioni del libro stesso, in «una collocazione temporale non troppo precisa» che «ci è più vicina di quanto faccia piacere credere». Da questa posizione particolare è la casa che ospita gli eventi, con la sua storia sconosciuta, a diventare la grande protagonista del dramma.

Universitalia edizioni, Roma, ISBN 978-88-6507-830-3
Giovane Holden edizioni, Viareggio, ISBN: 978-88-6396-852-1
Edizioni Helicon, Arezzo, ISBN: 978-88-6466-303-6
Edizioni Progetto Cultura, Roma ISBN 978-88-6092-658-0
2013 –  La finestra sulla scena

In questo volume sono raccolte le recensioni degli spettacoli delle stagioni teatrali 2011-2012 e 2012-2013 organizzate dal Bertolt Brecht di Formia e precedentemente ospitate sulla pagine telematiche del sito del collettivo teatrale. Ne viene fuori il ritratto di una progettualità importante per la città di Formia e un caleidoscopio stimolante di storie, musiche e colori.

2012La valigia dei destini incrociati

Una stazione è il luogo della rappresentazione, luogo simbolo del passaggio dalla vita alla morte; un bambino è l’emblema della fuga dalla morte per la vita mentre le valigie sono custodi delle storie, conchiglie alle quali il bel personaggio di Angelo – il fattorino – accosta il suo orecchio per ascoltare.

2009Nuovo Cinema Tedesco

Uno studio scritto a quattro mani sulla lezione storica del Nuovo Cinema Tedesco, che analizza fotogrammi esemplari, ripercorrendo le tappe di un viaggio che ha visto protagonisti autori del calibro di Wenders, Herzog, Fassbinder, Kluge, Reitz, Straub & Huillet. Un viaggio tra storie e suggestioni che cerca prima di tutto un dialogo col nostro presente.

2008Dal Tibet a Hollywood

Il volume è un tentativo di analizzare il rapporto difficile e contraddittorio che intercorre tra cinema (o perlomeno tra l’idea occidentale di cinema) e buddhismo, attraverso l’analisi delle opere di tre dei maggiori autori cinematografici viventi che hanno affrontato, da occidentali, il tema del buddhismo, Scorsese, Herzog e Bertolucci.

deComporre edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-98671-00-7
deComporre edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-907136-3-7
Dino Audino Editore, Roma, (con Giovanni Spagnoletti), ISBN 978-88-7527-067-4
Aracne , Roma, ISBN 978-88-548-2036-4

Curatore di svariate pubblicazioni di storia e critica del cinema (tra cui quelli che sono, forse, i primi studi italiani sul fenomeno del Cinefumetto), ha collaborato con riviste prestigiose, come la storica «Bianco e Nero» o «Quaderni del CSCI» di Barcellona.

Qui per accedere a una bibliografia aggiornata delle curatele, dei saggi contenuti in volume e degli articoli singoli apparsi su riviste specializzate.

Clicca qui

2021 – Nel silenzio della legge

Durante il secondo conflitto mondiale, nello scenario naturale delle isole Tremiti, si intrecciano le storie di quattro giovani reclusi dal regime, colpevoli di essere omosessuali. Ogni personaggio racconta il proprio vissuto traumatico da cui emerge il dramma che segnerà la loro vita. Una polifonia di voci dietro cui si nasconde un silenzio doloroso, spesso taciuto: l’omosessualità  e il regime fascista, una pagina di un passato ancora poco conosciuto, trattato efficacemente dall’autore in un dramma che fa riflettere.

Motivazioni del Premio Sadomenichino 2021

Un’accurata documentazione fa da sfondo ad un’opera in cui l’autore ci racconta uno spicchio di vita inconsueto: l’amicizia e le relazioni tra omosessuali confinati su un’isola nel periodo fascista. L’analisi della personalità dei 4 uomini protagonisti della vicenda è condotta con perizia di scrittura drammaturgica, avvalendosi anche della ricchezza espressiva dei nostri dialetti. Testo che coinvolge il lettore, che si appassiona, emoziona e commuove. E conosce una pagina poco nota della nostra Storia.

Motivazioni del Premio Teatro Aurelio 2020

Il Convivio editore, Castiglione di Sicilia (CT),
ISBN: 9788832744729

2021Film come Requiem. 
Analisi e interpretazione del rapporto tra suono e immagine nel cinema di Luchino Visconti.

L’analisi dell’orchestrazione degli elementi sonori del  cinema di Luchino Visconti, portata avanti in questo saggio, è il tentativo di dimostrare la straordinaria vitalità di una lezione registica che ha lasciato un segno indelebile nella storia della nostra cinematografia e a torto confinata nella lezione di un certo calligrafismo accademico.

Edizioni Helicon, Arezzo, ISBN 978-88-6466-786-7

2020Requiem dal buio e dal frastuono

Canto del dolore e, al tempo stesso, sua elaborazione nella compassione (intesa nell’accezione più vera ed etimologica di cum patior, soffrire con), il Requiem dal buio e dal frastuono è una celebrazione laica che si assorbe tutta nella speranza, davvero “umana”, della condivisione e dell’affratellamento con l’altro, nell’utopica ricerca di quella parola che “ancora non dice”.

Giovane Holden edizioni, Viareggio, ISBN 978-88-32927-48-1

2019 – Trittico del dilemma

Questi testi teatrali sono tre composizioni sul dilemma, quel dilemma che attanaglia gli esseri umani nel loro costante rapporto tra la vita e la morte. La tensione tra difesa e attacco durante i conflitti (Perché la guerra), il tema della divisione tra fratelli nella guerra civile (Una divisa), l’oscillazione tra idea e realtà, nel quadro del terrorismo ai tempi del delitto Moro  (Solo le maschere). 

ChiPiùNeArt Edizioni, Roma, ISBN 978-88-98917-48-8

2019 – solo di passaggio

Andrea, un sedicenne che vive sereno all’interno della famiglia che lo ha adottato cinque anni prima, dopo un party di compleanno, è colpito da improvvisa amnesia. Incapace a ritrovare la strada della propria identità e dei suoi affetti, il ragazzo sembra convincersi di essere quel Batman la cui maschera indossava la sera della festa. 

Giovane Holden edizioni, Viareggio, ISBN 978-88-3292-515-9

2018La certezza del ritorno. Viaggio tra le Città invisibili del teatro Potlach

La certezza del ritorno è un tentativo di ricognizione critica su un progetto, quello delle Città invisibili del Teatro Potlach, che ha preso corpo un po’ ovunque sul pianeta ma che, ovunque sia stato, ha ritrovato, come in Calvino, sempre la città dei suoi natali, quella Fara in Sabina che ha accolto anche l’edizione del quarantennale del teatro.

Giovane Holden Edizioni, Viareggio, ISBN 978-88-3292-254-7

2018L’attesa della notte

Sei racconti di orrore quotidiano, sei momenti di irruzione dell’irrazionale nella vita di persone comuni: una madre nella fase depressiva post-partum, un giovane precario, introverso e sfigato, una ragazza che cerca stabilità sentimentale, un giovane in analisi per presunta crisi di identità, un anziano che non si rassegna alla perdita dell’amore, un bambino che ha paura di vedere uno zombie che nessun altro nota.

Giovane Holden edizioni, Viareggio, 2018, ISBN: 978-88-3292-197-7

2018Mice in the wall

Three women: Anna, a grandmother living alone, Lydia, her daughter, and Esther, a reluctant caregiver. Simple people like any you may meet in everyday life, but nothing is ever as it seems. Are the noises that Anna claims to hear, the mysterious mice in the wall, real, or are they the product of her  illness? Why is Lidia so anxious to find an accommodation for her mother?

Ali Ribelli Edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-33462-10-3

2017Storia di Manush – raccontata da chi non c’era

Manush dimentica carne e pane. Dimentica la minestra e i funghi freschi del bosco. Se vuoi vivere, d’ora in avanti, una sola cosa devi mangiare fino a che non ne rimane più neanche una briciola. Devi mangiare tutto il tempo. Tutto il tempo che resta per pensare.

Da questo racconto lo spettacolo Zingari Lager di e con Maurizio Stammati

deComporre edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-94879-04-9

2017 Le strategie dell’oblio – Percorsi e ricorsi nel cinema italiano sulla Shoah dal 1945 al 2016

L’attento e ricco lavoro di analisi e ricostruzione del cinema italiano sulla Shoah di Alessandro Izzi si pone al crocevia tra storia e memoria. Ripercorre le varie fasi storiche che corrispondono al racconto della rappresentazione della Shoah e della memoria collettiva e trova tra il silenzio del dopoguerra e la saturazione commemorativa dei nostri giorni un filo rosso comune che costituisce proprio il nucleo centrale del libro.

Universitalia edizioni, Roma, ISBN 978-88-6507-830-3

2016Come seme sotto raffiche d’inverno

Nove racconti, storie di un piccolo borgo durante il secondo conflitto mondiale. La guerra, la politica gli eventi osservati dal punto di vista delle persone che meno possono capire: i bambini, le donne, gli ultimi, i dimenticati.
Nove racconti di ordinaria sopravvivenza, di quando il quotidiano confina con il mito e la speranza di futuro si confonde con l’eterno presente di un mondo che vorrebbe restare uguale a se stesso anche malgrado la guerra.

Giovane Holden edizioni, Viareggio, ISBN: 978-88-6396-852-1

2015 – Il respiro delle onde

Andrea, un sedicenne di provincia, figlio di un metalmeccanico, incontra per caso Hanns, un trentenne tedesco che soggiorna per qualche tempo in Italia. Un incontro fortuito ma non troppo perché c’è una ratio che guida gli eventi e le situazioni: il caso sembra qui delinearsi piuttosto nell’accezione del καιρός greco, ossia il momento giusto, opportuno, l’occasione che permette ai due giovani di percorrere un tratto di strada insieme e di creare una storia ricca di senso e di emozioni.

Edizioni Helicon, Arezzo, ISBN: 978-88-6466-303-6

2014 – I topi nel muro

I topi nel muro è un racconto sulla Shoah abbastanza inusuale. Invece di risolversi in una rievocazione storica di un passato sempre più lontano (e quindi innocuo) prende corpo, secondo le notazioni del libro stesso, in «una collocazione temporale non troppo precisa» che «ci è più vicina di quanto faccia piacere credere».
Da questa posizione particolare è la casa che ospita gli eventi, con la sua storia sconosciuta, a diventare la grande protagonista del dramma.

Edizioni Progetto Cultura, Roma ISBN 978-88-6092-658-0

2013 –  La finestra sulla scena

In questo volume sono raccolte le recensioni degli spettacoli delle stagioni teatrali 2011-2012 e 2012-2013 organizzate dal Bertolt Brecht di Formia e precedentemente ospitate sulla pagine telematiche del sito del collettivo teatrale. Ne viene fuori il ritratto di una progettualità importante per la città di Formia e un caleidoscopio stimolante di storie, musiche e colori.

deComporre edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-98671-00-7

2012La valigia dei destini incrociati

Una stazione è il luogo della rappresentazione, luogo simbolo del passaggio dalla vita alla morte; un bambino è l’emblema della fuga dalla morte per la vita mentre le valigie sono custodi delle storie, conchiglie alle quali il bel personaggio di Angelo – il fattorino – accosta il suo orecchio per ascoltare.

deComporre edizioni, Gaeta, ISBN 978-88-907136-3-7

2009Nuovo Cinema Tedesco

Uno studio scritto a quattro mani sulla lezione storica del Nuovo Cinema Tedesco, che analizza fotogrammi esemplari, ripercorrendo le tappe di un viaggio che ha visto protagonisti autori del calibro di Wenders, Herzog, Fassbinder, Kluge, Reitz, Straub & Huillet. Un viaggio tra storie e suggestioni che cerca prima di tutto un dialogo col nostro presente.

Dino Audino Editore, Roma, (con Giovanni Spagnoletti), ISBN 978-88-7527-067-4

2008Dal Tibet a Hollywood

Il volume è un tentativo di analizzare il rapporto difficile e contraddittorio che intercorre tra cinema (o perlomeno tra l’idea occidentale di cinema) e buddhismo, attraverso l’analisi delle opere di tre dei maggiori autori cinematografici viventi che hanno affrontato, da occidentali, il tema del buddhismo, Scorsese, Herzog e Bertolucci.

Aracne , Roma, ISBN 978-88-548-2036-4

Curatore di svariate pubblicazioni di storia e critica del cinema (tra cui quelli che sono, forse, i primi studi italiani sul fenomeno del Cinefumetto), ha collaborato con riviste prestigiose, come la storica «Bianco e Nero» o «Quaderni del CSCI» di Barcellona.

Qui per accedere a una bibliografia aggiornata delle curatele, dei saggi contenuti in volume e degli articoli singoli apparsi su riviste specializzate.

Clicca qui
error: Il contenuto è protetto